KARATE-DO TRADIZIONALE BIONATURALE

Profilo della Disciplina

Il Karate-Do Tradizionale Bionaturale rientra nelle attività libere indipendenti e non organizzate previste dalla Costituzione Italiana e dalla Legge 4/2013. Il Karate-Do è inserito all’interno del panorama delle attività utili al perseguimento e al mantenimento della vitalità dell’uomo. Questo concetto nasce da innumerevoli anni di esperienza di pratica e studio dei Maestri Fondatori, insieme ai più autorevoli Maestri operanti in Europa e nel Mondo. Tutto ciò si sviluppa attraverso la continua ricerca e lo studio di testi (anche molto antichi) legati alle pratiche olistiche orientali, le quali pongono particolare attenzione ai temi riguardanti l’aspetto energetico (energia vitale), il controllo della mente sul corpo e la visione dell’uomo non come semplice materia, ma nella sua globalità e spiritualità. Il tutto viene avvalorato dalle moderne ricerche e scoperte in termini di meccanica quantistica, le quali confermano a livello scientifico e in chiave moderna la maggior parte delle tesi e dei pensieri orientali antichi.
Il Karate-Do Tradizionale Bionaturale è fondato sulla consapevolezza che la pratica delle Arti Marziali debba essere finalizzata a un processo di miglioramento psico-fisico e della vitalità dell’individuo, ancor prima rispetto gli aspetti di tutela dell’incolumità legati alla difesa personale.
È importante sottolineare che, con la denominazione Karate-Do Tradizionale Bionaturale, non si intende fondare un nuovo Stile di Karate, bensì accentuare quelle che sono le peculiarità della pratica degli Stili già esistenti, finalizzate alla crescita psico-fisica ed alla vitalità della persona.
Per consolidare quelli che sono gli obiettivi del Karate-Do Tradizionale Bionaturale è necessario puntualizzare che le Associazioni e gli Enti di Formazione non propongono in alcun modo e per nessun motivo gare e competizioni di alcun genere ma, ribadendo il concetto di Karate praticato ai soli fini benefici per l’individuo e la sua vitalità, divulgano la propria disciplina mediante dimostrazioni pubbliche, conferenze presso sedi di organi di stampa e durante manifestazioni il cui tema è sempre e solo il benessere dell’uomo.

Che cos’è il Karate-Do

“È l’arte in cui esercitiamo la mente e il corpo per favorire la salute nella vita di ogni giorno; ma in caso di emergenza è l’arte della difesa personale senza alcuna arma”.  

Chojun Miyagi Sensei
(fondatore del Goju-Ryu Karate-Do)

Tutte le figure che sono preposte all’istruzione dei praticanti e alla divulgazione della disciplina dovranno condividere i principi base della stessa, quali:

  • Condividere il concetto fondamentale secondo cui il Karate-Do Tradizionale Bionaturale non si pratica a fini agonistici;
  • Continuare il proprio percorso di crescita personale mediante un costante allenamento volto a essere di esempio verso i propri allievi;
  • Essere consapevoli di quali siano gli intenti della pratica del Karate-Do Tradizionale Bionaturale e applicarli costantemente nei propri allenamenti e durante le lezioni agli allievi, nonché nella vita quotidiana;
  • Attenersi ad un progetto formativo e a un programma codificato;
  • Avere una conoscenza base della terminologia da utilizzare per conservare un collegamento con la tradizione dell’arte praticata.

Per maggiori informazioni puoi consultare sul nostro sito la sezione “Dipartimento di Scienze Olistiche